Gli strati dell’atmosfera

L'atmosfera terrestre è l'involucro di gas che riveste il pianeta Terra.

È composta per il 78% da azoto, per il 21% da ossigeno e per la restante parte da argon, anidride carbonica e tracce di altri elementi. A tali gas si aggiunge il vapore acqueo, la cui percentuale è piuttosto variabile e può arrivare fino al 6%.

Viene suddivisa in più strati di diverso spessore, in base all’andamento della temperatura.  

La troposfera

È lo strato più basso dell'atmosfera terrestre quello in cui siamo immersi, dove i vari gas hanno la più alta concentrazione. Il suo spessore varia da circa 10 km sopra ai poli a 20 km in prossimità dell’equatore. La troposfera viene riscaldata dal calore proveniente dalla superficie della Terra e la sua temperatura diminuisce salendo verso l'alto secondo un gradiente termico verticale pari a 0.6 °C ogni 100 metri. Nella troposfera avvengono i fenomeni atmosferici come il vento, la formazione delle nuvole, le precipitazioni.

La stratosfera

In questo strato, che si estende fino a 50 km di altezza, il vapor acqueo è pressoché assente e i gas sono molto più rarefatti rispetto a quelli della troposfera. La temperatura aumenta con il crescere dell’altezza, per la presenza, intorno ai 40 km, di uno strato di ozono. L’ozono ha la proprietà di assorbire la radiazione ultravioletta, producendo calore e schermando le radiazioni nocive per la vita sulla Terra.

Nella stratosfera sono inoltre presenti delle nubi madreperlacee formate da cristalli di ghiaccio e polveri.

La mesosfera

In questo strato, che arriva fino agli 80 Km di quota, la temperatura riprende a diminuire con l’aumentare dell’altezza.

Una caratteristica fondamentale della mesosfera è l'estrema rarefazione degli elementi.

In questo strato hanno origine le "stelle cadenti", cioè i piccoli frammenti meteorici che bruciano prima di raggiungere la Terra, lasciando scie luminose.

La termosfera

La temperatura in questo strato, che si stende oltre i 500 Km, cresce con l’aumentare dell’altezza. Nella termosfera è presente una zona, detta ionosfera, caratterizzata dalla presenza di particelle cariche, che si formano per la scissione degli elementi gassosi da parte dei raggi cosmici provenienti dalle altre stelle e dal Sole. In questo strato avvengono le aurore polari.

Nella parte più alta della termosfera orbitano numerosi satelliti artificiali e la base spaziale internazionale

L’esosfera

Rappresenta lo strato più esterno dell’atmosfera e non ha un vero limite superiore sfumando progressivamente verso lo spazio interplanetario

I pochi elementi gassosi sono molecole leggere come idrogeno e elio presenti in percentuali estremamente basse.

strati_atmosfera

© 2016 CNR. All Rights Reserved

Percorso